COME STAI?

Oh te, come stai? Te lo chiedo perché so che questa domanda fa piacere e perché è una scusa per dirti come mi sento. Sò preso strabene, il sole e la musica mi danno un brivido di positività estrema, quasi eccessiva. Sai, io sò così, oscillo tra due estremi. Mi trovi al top o in fondo ad un buco nero nel tempo di un battito, ma un “come stai” fa bene in entrambi i casi. Per questo ti chiedo, ancora, come stai?

Se vuoi puoi rispondè  proprio qua sotto. Io, per esempio, rispondo onestamente a questa domanda solo per iscritto. Il “come stai” freddo di un conoscente che incontro per il corso mi fa l’effetto opposto: rispondo di fretta, con un sorriso assente: “tutto bene, te?”.

Ora siamo qui, io e te, su questo foglio, soli ma liberi come due veri amici.

Te lo chiedo di nuovo: “come stai?” RISPONDI QUA SOTTO!!!

Leave a Reply