NOMADE

Viaggio

che porta una novità

miraggio

di pace e tranquillità

un assaggio di mondo

la libertà

ma sullo sfondo

nascondo la verità

come un sogno profondo

sprofonda nella città

vagabondo il tempo

che gira e che se ne va

in fondo l’ira

è forse ciclicità

nella stiva di me

trasporto curiosità

sotto il ponte che vive

la superficialità

con chi ride di sé

io trovo l’affinità

perché se ridi di te

la risata non finirà

persone, luoghi, avventure

lontano da qua

montagne, moli, scritture

regalano sazietà

come un vuoto riempito

scalfito da chi non sa.

Leave a Reply